Altro

Collezionare orologi da polso

Gli orologi da polso da collezionare non sono solamente uno status symbol e un segno di lusso e potere, ma sono apprezzati dagli appassionati per il loro fascino vintage e pervaso di storia.
I collezionisti di orologi da polso infatti apprezzano in particolare gli esemplari d’epoca, che oltre a possedere un valore di mercato, portano con sé anche il valore del momento storico in cui sono stati creati e delle persone che li hanno posseduti e indossati.
Gli orologi vintage hanno sempre un che di misterioso e rievocano come per magia personaggi e mondi ormai scomparsi, che tornano a rivivere al polso, o nella bacheca, del collezionista. L’elemento di mistero si accresce alla messa a nudo di molle e rotelline, ovvero dei complicati e perfetti meccanismi dell’orologio, spesso gelosamente coperti dal più rigoroso segreto da parte delle case produttrici.

Il collezionista di orologi da polso non considera la sua attività come un hobby, ma è consumato da una vera e propria passione a 360 gradi rappresentata dal piacere di ricercare il suo oggetto del desiderio, il pezzo giusto di un certo marchio, di un certo modello, con un certo quadrante o meccanismo.
Chi è animato dalla passione del collezionismo si interessa instancabilmente alla storia e all’estetica degli orologi, frequenta assiduamente antiquari, orologiai di fiducia e aste, legge riviste specializzate e fruga tra le bancarelle dei mercatini alla ricerca dell’affare.

Ma quando nasce il collezionismo di orologi da polso? Lo spartiacque tra un fenomeno relegato a pochi appassionati e il vero e proprio boom è il decennio degli anni Cinquanta, quando la produzione di orologi da polso si diffonde e tutti ne possiedono almeno uno. E’ così che l’oggetto assume un che di scontato e di banale e che molti, sempre più, cominciano ad andare a caccia di orologi d’epoca. Alle aste i prezzi crescono vertiginosamente e le collezioni crescono, di numero e di valore.
Dagli anni Ottanta e fino a oggi, mentre da una parte gli orologi da polso più di moda sono gli usa e getta, da abbinare al colore dell’abito e da cambiare a ogni stagione, dall’altra i marchi più celebri dell’orologeria di lusso si lanciano nelle riedizioni di orologi antichi in edizione limitata o nella produzione di nuovi orologi le cui caratteristiche di tecnica, di linea, di stile sono già una garanzia per diventare gli oggetti del desiderio più ambiti dai collezionisti.

Scrivi un commento